RISULTATI QUESTIONARI SCUOLE E INCONTRI, “TUTTI UNITI PER LA PINETE E UNA VIAREGGIO MIGLIORE”

Risposte Questionari e Risultati Incontri Informativi (9, 15,22,29 nov) e Partecipativi  del 17 e 21 dicembre

“Cosa Piace di Viareggio e Torre del Lago” Valori che ne costituiscono l’identità

 

Nel Grafico  delle Risposte sul “Cosa Piace” o “Valori” di Viareggio e Torre del Lago sono illustrati i risultati ottenuti dai questionari distribuiti nelle scuole e le risposte ottenute durante gli incontri del 17 e del 21 dicembre. Le risposte sono quelle riferite a livello di Importanza Alto.

Sono evidenti le concordanze per quanto riguarda: Il Clima, Il Mare e la Spiaggia, il Lago, il Paesaggio, la Passeggiata, le Pinete e la Lecciona, Gli alberi lungo le strade, i Fiori e i Prati, la Campagna, gli edifici storici, il Teatro e i Luoghi Pucciniani, Il Carnevale e Burlamacco, La Possibilità di andare a piedi e in bici.

Contraddistingue i giovani la paura per il terremoto.

Così come nei giovani, rispetto ai meno giovani, è più debole l’attenzione per le restanti voci  (musei, biblioteca, tranquillità, ecc…) dove evidentemente pesa la differenza di età.

 

Risposte Questionario Scuole e Risultati Incontri 17 e 21 dic. “Cosa Piace” / “Valori” Viareggio e Torre del Lago A17 A 21 Q
Mi piaccioni i vicini e gli amici con cui gioco 22 100 25
il clima 90 75 60
Mare  Spiaggia e tramonto su Mare 70 100 100
il Lago 70 100 80
Vicinanza Colline Montagna Paesaggio 60 100 70
La campagna 80 70 50
il molo, il porto e le barche 20 30 60
la passeggiata 80 50 66
Torre Matilde, Villa Argentina,Villa Paolina, Chiese, Caffè Margherita, Principe di Piemonte e Monumenti 80 70 50
Le Pinete e la Lecciona 80 100 81
I musei 30 100 30
Il Teatro e i Luoghi Pucciniani 60 50 40
La biblioteca 100 50
Il Carnevale e Burlamacco 80 100 45
La Cittadella del Carnevale 70 70 15
Il Mercato 20 70 20
Piazza Mazzini, Piazza Galliano 20 50 10
Alberi lungo le strade, fiori e prati 80 80 60
Non c’è il Terremoto 100 30 77
La possibilità di andare a piedi e in bici 70 100 50
Avere tutto vicino 40 80 20
I negozi 50 30
Il silenzio e la tranquillità 10 50 10
I Campi da Calcio, lo stadio di Torre del lago, il palazzetto dello Sport 30 30 10

 

Dal Grafico su “Cosa non Piace”, ovvero sulle Criticità, c’è maggiore uniformità che su “Le Cose Belle che  Piacciono” e che costituiscono l’Identità del Comune di Viareggio. Uniche grosse discordanze: le piastrelle di Piazza Mazzini e la Terrazza della Repubblica in abbandono.

 

Risposte Questionari Scuole e Risultati Incontri 17 e 21 dic. “Cosa Non Piace”/Criticità Viareggo Torre del Lago A  17 A  21 Q
“Viareggio non ha tanti alberi, Piante, Natura” e aree verdi 20 50 35
La Periferia e la Torre dell’Orologio 10 50 33
Troppi Turisti fanno confusione e portano cani che abbaiano e non ti lacsiano dormire 10 30 15
Lo sporco per le strade e nelle Pinete, degrado (siringhe, bottiglie ecc…) 100 100 100
Bidoni della Spazzatura sempre pieni 80 100 70
Le cacche dei cani per strada 80 80 60
Inquinamento: il mare sporco, il Lago sporco così come il fiume e i canali, l’aria inquinata, le plastiche da per tutto che poi finiscono in mare 80 100 80
Le fabbriche 40 21 18
Le persone maleducate e cattive che non rispettano neanche l’ambiente e fumano 100 50 40
strade e marciapiedi rotti e marciapiedi che mancano 70 80 75
Non ci sono Parchi Giochi 30 20
“Sotto la mia casa prima c’era un giardino e adesso un parcheggio 40 50 25
Troppe macchine che causano traffico, rumore e impediscono di giocare fuori 80 80 100
Mancanza di parcheggi 30 20
Case nuove brutte 40 50 20
I muri scritti 70 30 40
Struttura cadente accanto BRICO’ e le case abbandonate dovrebbero essere ristrutturate 90 50 40
I negozi cinesi 30 25 10
I negozi Chiusi 20 80 40
Le piastrelle di Piazza Mazzini rotte 80 50 40
La stazione 20 70 50
I lavori che iniziano e non finiscono mai 100 70 40
Non c’è la piscina e abbastanza strutture per lo sport 60 100 60
Il Mare inquinato 100 100 80
la Terrazza della Repubblica è in abbandono 30 30 70

 

 

Nel Grafico del Restauro Urbano e Ambientale la mancanza di un valore per le antenne nell’incontro del 17 è data dal fatto che la domanda non era presente nelle schede. Mentre era presente nella scheda delle risposte date al questionario dai Genitori somministrata il 21 dicembre. Altre differenze riguardano il favorire le macchine elettriche o ibride e le telecamere che nei questionari hanno registrato un livello di priorità nettamente più basso.

 

Risposte Questionario Scuole e Risultati Incontri 17-21 dic. Restauro Urbano ed Ambientale A 17 A 21 Q
Riparare le strade e rifare i marciapiedi con accesso per i disabili e le carrozzine dei bambini 100 100 85
Restaurare i palazzi storici rispettandone l’integrità 100 100 75
Restaurare la Stazione ricontestualizzandola in rapporto con la città, ripianificando lo spazio a monte. Inoltre implementare  la Stazione vecchia come metropolitana di superficie e per il trasporto delle merci 70 100 75
Restaurare Excelsior e lo metterei in funzione come hotel senza cambiarlo (no residence) 70 100 70
Non sporcare e pulire il mare per farlo tornare limpido come in Sardegna 100 80 75
Insegnare a non buttare la plastica per strada e nel verde 100 100 85
Mettere telecamere per vedere chi sporca e fargli  le multe 80 80 45
Eliminare i cassonetti troppo pieni svuotandoli più spesso e insegnando a consumare meno e mettere i cestini della differenziata nella zona pedonale 70 100 70
Eliminare l’immondizia soprattutto dalle Pinete insegnando a non sporcare, raccogliendo quella che c’è 90 100 70
Ampliare le zone pedonali  per andare di più a piedi e mettere delle panchine 80 100 65
Realizzare lunghe piste ciclabili, sicure, per avere meno macchine e strade silenziose 80 100 70
Favorire  le  macchine elettriche o ibride 60 50 30
Avere  i parcheggi gratis, almeno la metà di quelli esistenti, presso ospedali, scuole e servizi essenziali con navetta per quelli lontani dal centro 60 75 50
Sistemare l’impianto fognario,  riparare i tombini, impedire l’ingresso di acqua salate nel depuratore 70 80 70
Fare l’energia con il sole 90 100 75
Costruirei meno fabbriche e niente inceneritori 70 100 70
Un Nuovo Piano delle Antenne a tutela della salute dei Cittadini e Niente 5 G 90 80

 

Come negli altri Grafici anche in quello sulle Azioni sulla Sicurezza e in Ambito Sociale le risposte del questionario sono state in concordanza con i risultati degli Incontri Partecipati fatta eccezione per la realizzazione di uno skatepark sulla passeggiata che ha trovato nei due Incontri Partecipati un maggiore favore

 

 

Risposte Questionario Scuole e Risultati Incontri 17 e 21 dic. Azioni sulla Sicurezza e in Ambito Sociale A  17 A  21 Q
Realizzare Case per i bambini che non ce ne hanno usando le case sfitte e lavorare per “una famiglia per tutti i bambini” 80 50 70
Lavorare per una Città senza risse e senza lotte, senza spaccio, senza persone cattive, più sicura per grandi, giovani e  bambini 90 75 75
Arrestare le persone Cattive: chi ruba e spaccia droga, eliminare la delinquenza 100 50 80
Lavorare per una Città con più Pace tra Uomo e Donna 100 80 100
Abbassare il costo del Cibo, non a scapito della qualità, e organizzerei posti per i banchetti con cibi gratuiti 90 30 60
Fare dei negozi gratuiti per chi è povero, ossia potenziare i servizi sociali 80 80 80
Costruire casa di riposo per i vecchi 80 50 60
Aumentare le iniziative per giovani e giovanissimi 100 100 100
Usare per scopi culturali e ludici la Cittadella del Carnevale 80 100 60
Ammodernare le scuole e curare la sicurezza 80 100 90
Più pulmini scolastici, almeno 3 volte l’anno, e servizi pubblici 90 100 90
Riaprire i teatri e aumentare eventi culturali, riavere Cinema Europa, riapire Eden, Politeama e il teatro estivo di via Zara 80 100 80
Aumentare i musei d’arte e  delle scienze e realizzare l’osservazione del mondo marino con una barca con il vetro 70 50 60
Avere spiagge meno care 60 70 50
Avere Spiagge libere si ricorda che la Lecciona non è una spiaggia libera 70 100 60
Aumentare il lavoro che non sia né grigio né nero 50 60
Dare le case sfitte ai giovani e a chi non ce l’ha 80 80 80
Aumentare i punti di aggregazione, dove la gente si unisce e canta e balla e non i centri commerciali 100 100 90
Riaprire gli spazi sportivi (stadio e piscina) e più centri polisportivi non, solo calcio, manutenzionare l’esistente, organizzare una piattaforma di surf, riammodernare lo stadio dell’okey 90 100 80
Realizzare  skatepark sulla passeggiata 30 50 10
Diffondere negozi con cibi sani 100 100 80
Realizzare più Parchi Giochi e un Parco Avventura 30 40 60

 

Nel Grafico dell’Acqua son stati riassunti i risultati avuti dal questionario distribuito nelle scuole e quelli dell’incontro informativo del 9 novembre e degli incontri partecipativi del 17 – 21 dicembre. Nel Grafico mancano in due voci le colonne del 17 dicembre perché le domande non erano presenti nelle schede in analisi. Il grafico sottolinea omogeneità nei risultati dei questionari e degli incontri.

 

Risposte Questionario Scuole e Risultati Incontri 9 nov. 17-21 dic. a Tutela Acqua Falde e  Canali, del Lago e Mare, Azioni a Priorità Alta

A 9 n

A 17 dic

A 21 dic

Q

Fermare l’impermeabilizzazione dei suoli e la loro edificazione 70 80 100 70
Tutelare le aree verdi pinetate (Pineta di Levante e di Ponenete) e boscate per favorire l’infiltrazione delle acque di pioggia 80 90 100 90
Tutelare i giardini e promuovere la piantumazione di essenze mediterranee per ridurre l’irrigazione 100 88 100 70
Eliminare gli scarichi abusivi e monitorare lo sversamento di idrocarburi 80 90 100 80
Ampliare il verde pubblico e promuovere la piantumazione di essenze della macchia mediterranea per eliminare l’irrigazione 89 90 100 90
Rinaturalizzare e Salvaguardia la vegetazione di sponda e di fondo per favorire: la fitodepurazione dei canali, per la qualità dell’acqua 100 100 80
Rivedere la gestione delle idrovore, munirle di piezometri per evitare di  deprimere eccessivamente le falde favorendo l’intrusione del cuneo salino e riallagare aree non più coltivabili 86 70 70
Ridurre e/o eliminare gli scarichi di materiali inquinanti 90 100 100 70
Ampliare la rete fognaria e ripulire i tombini e fare funzionare i depuratori 70 70 70 75
Intervenire sull’ingresso dell’acqua salata nel depuratore di Viareggio 80 70 70 75
Promuovere forme di agricoltura a basso impatto ambientale 100 80 100 100
Tutelare la Biodiversità del lago 100 80 100 90
Eliminare le discariche abusive e gli scarichi sulle  sponde del Lago e nominare per il suo risanamento un Commissario ad hoc come prevede la legge 100 80 90 85
Migliorare il Porto evitando gli sversamenti 70 80 70 75
Tutelare il parco Marino 100 80 100 80
Intervenire sull’inquinamento delle plastiche 80 90 70 100
Ridurre e/o eliminare gli scarichi di materiali inquinanti 90 100 100 90
Non sporcare e pulire il mare per farlo tornare limpido come in Sardegna 100 100 80 100

 

Omogeneità c’è anche nel Grafico con le Azioni per La Tutela del Verde Urbano e del Parco. Mancano indicazioni  per le Aree Contigue , il ripristino di porzioni di duna, l’eliminazione di piantumazione di specie esotiche, Azioni espresse in contesti di formazione e auto formazione quali gli eventi di un Processo Partecipativo.

Risposte Questionario Scuole e Risultati Incontri 22 nov. 17 e 21 dic. A Tutela del Verde A 22n A17 dic  A 21 dic

Q

Avere meno strade e ampliare e curare il Verde,   i Parchi pubblici  e le fontane 94 90 100 90
Non consumare altro suolo, limitare l’urbanizzazione e fare del deposito dei pulman in via Padova un Parco, demolire edifici in abbandono per il verde 94 80 100 70
Tutelare  i giardini e i parchi pubblici e privati, in particolare quelli storici,  e restaurare a verde situazione di degrado 80 90 100 70
Tutelare il Parco, e le aree boscate naturali e resilienti 100 90 100 90
Istituzione delle aree contigue previste dalla legge 394 (Diverse dalle aree esterne) 72 100
Preservare la Lecciona: le dune, le lame, il bosco 93 90 100 90
Ripristino di porzioni del sistema dunale e delle relazioni che ha con l’arenile tramite i giardini dei bagni 60
Tutelare e curare  le aree verdi pinetate (Pineta di Levante e di Ponenete) e le aree umidi presenti 94 90 100 90
Salvaguardia e tutela del patrimonio arboreo e gli alberi monumentali per mettere all’ombra le case d’estate 88 90 100 100
Restaurare e piantumare  alberature, Restaurare il verde delle Piazze 84 90 100 100
Fare rispettare le regole di Potatura nei modi e nei tempi, vietare le potature invasive (capitozzatura) curare gli alberi 68 80 100 100
Limitare la diffusione delle serre all’adozione di forme di agricoltura a basso impatto ambientale per tutelare la campagna 68 80 100 100
Conservazione e manutenzione degli spazi e delle aree pertinenziali quali giardini e parchi nelle loro configurazioni storiche 68 80 100 90
Eliminare la piantumazione di specie esotiche anche se resistenti al secco per evitare la loro diffusione in aree protette di pregio 56

Nel Grafico del Clima sono stati riassunti i risultati avuti dal questionario distribuito nelle scuole e quelli dell’incontro informativo del 29 novembre e degli incontri partecipativi del 17 – 21 dicembre. Nel Grafico manca in una voce la colonna del 17 dicembre perché le domande non erano presenti nelle schede in analisi. Anche in questo caso Il grafico sottolinea omogeneità nei risultati dei questionari e degli incontri.

 

Risposte Questionario Scuole e Risultati Incontri 29 nov. 17-21 dic. A Tutela del Clima A 29 n A 17 dic A 21 dic Q
Rielaborare un nuovo  piano del traffico  per ridurlo 75 100 100
Ampliare la rete delle piste ciclabili e migliorare il servizio di nolo biciclette 50 80 100 90
Ampliare le aree pedonali 90 80 100 70
Riduzione del traffico veicolare tramite il miglioramento dei trasporti pubblici e la previsione di aree di sosta fuori l’abitato con servizio navetta per il centro 90 80 100 80
Sviluppare la stazione ferroviaria per il trasporto delle merci e delle persone 75 60 100 70
Incentivazione delle energie alternative 100 90 100 80
Realizzare un Piano del Verde per la mitigazione delle escursioni termiche giornaliere e stagionali 85 90 100 100
Tutelare Il Parco e  tutelare e ampliare  le aree verdi pubbliche e private 100 90 100 100

Nel Grafico della Mobilità sono stati riassunti i risultati avuti dal questionario distribuito nelle scuole e quelli dell’incontro informativo del 22 novembre e degli incontri partecipativi del 17 – 21 dicembre. Nel Grafico manca in una voce la colonna del 17 dicembre perché le domande non erano presenti nelle schede in analisi. Anche in questo caso Il grafico evidenzia  omogeneità nei risultati dei questionari e degli incontri.

 

Risposte Questionari e Risultati Incontri del 22 nov. 17-21 dic. Mobilità A22 A17 A21

Q

Realizzare il nuovo Piano del Traffico elaborando  il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile e il Piano dei Tempi per il Quartiere Darsena 21 dic per ridurlo 69 100 100
Riparare le strade, rifare i marciapiedi con accesso per i disabili e le carrozzine dei bambini  e ridurre il traffico 100 100 100
Ampliare la rete ciclabile e realizzare lunghe piste ciclabili, sicure, per avere meno macchine e strade silenziose 71 80 100 90
Pianificare la chiusura delle auto in viale dei Tigli 100 70
Realizzare sottopassi pedonali e ampliare le zone pedonali  per andare di più a piedi,  mettere delle panchine 46 80 100 80
Considerare, per l’asse di penetrazione, il tracciato che preservi la Pineta di Levante e le Zone Speciali di Conservazione (ZSC) della Duna Litoranea e della Macchia Lucchese (ex  SIC ) 80 100 100
Migliorare i trasporti pubblici 17* 74 80 100 80
Restaurare la Stazione in particolare la Stazione vecchia sviluppare la stazione ferroviaria vecchia  per il trasporto delle merci e delle persone 22 n 54 60 100 100
Razionalizzazione del trasporto merci con mezzi elettrici 22 n e favorire  le  macchine elettriche o ibride 17 e 21 dic 43 60 70 50
Avere  i parcheggi gratis, almeno la metà di quelli esistenti, presso ospedali, scuole e servizi essenziali con navetta per quelli lontani dal centro 17  e 21 dic 51 60 70 70
Tutelare le Dune e la Macchia Lucchese e non spostare il tracciato della Ciclopista Tirrenica dal Viale dei Tigli 71 100 100
* voce emersa anche il 17 nelle criticità si segnala la presenza di troppe auto